viernes, 9 de septiembre de 2016

La lettura del santo Vangelo, Sabato 10 Settembre (clicca qui)


Sabato 10 Settembre
Vangelo del giorno (Lc 6, 43-49): In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: Perché non c'è albero buono che faccia frutti cattivi, al contrario, nessun albero cattivo che faccia frutti buoni. Ogni albero si riconosce dal suo frutto. Nessun fichi dalle spine, né raccolgono le uve da rovi. L'uomo buono dal suo buon tesoro trae fuori il bene e il male, male ottiene il male. A causa della pienezza del cuore la bocca parla.

  Perché mi chiami 'Signore, Signore', e non fate quello che dico? Chiunque viene a me e ascolta le mie parole e le mette, io vi mostrerà chi è simile: Egli è come un uomo che ha costruito una casa, ha scavato in profondità e ha posto le fondamenta sulla roccia. Venuta la piena, il fiume ha rotto contro quella casa, ma non riuscì a distruggerlo per essere ben costruito. Ma chi ha udito e non è stata attuata, è come un uomo che ha costruito una casa sulla terra, senza fondamento, contro la quale il flusso è rotto, e subito è crollata: e grande è stata la rovina di quella casa.

  Parola di Dio!

  Condividiamo il fratello in Cristo, prete Santiago Zamora


  #padresantiagozamora #sacerdotessinfronteras #Evangelio #Catolico #Jesus
#Cristo #Biblia #Iglesia #cristianismo #jesusdenazaret #Ecumenismo #Eucaristia
#paginadesacerdotessinfronteras
#comunidadabiertadesacerdotessinfronteras