miércoles, 16 de marzo de 2016

La lettura del santo Vangelo, Giovedi 17 Marzo (clicca qui)


 Giovedi, 17 marzo
 Vangelo del giorno (Giovanni 8, 51-59): In quel tempo Gesù disse ai Giudei: «In verità, in verità vi dico: se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno." Le ebrei dissero: "Siamo sicuri di avere un demone ora. Abramo è morto, ei profeti; e tu dici: 'Se uno osserva la mia parola, egli non potrà mai assaporare la morte. " Sei tu forse più grande del nostro padre Abramo, che è morto? I profeti sono morti. Chi pensi che hai te stesso? ". Gesù rispose: "Se io glorifico me stesso, la mia gloria non sarebbe nulla; E 'il Padre mio che mi glorifica, del quale voi dite,' Egli è il nostro Dio, 'ma non lo so, io sicuramente lo conosco, e se ho detto che non lo conosco, sarei un bugiardo come te. Ma io lo conosco e osservo la sua parola. Abramo, vostro padre esultò nella speranza di vedere il mio pensiero al giorno; L'ho visto e sono contento ". I Giudei gli dissero: «Tu non hai ancora cinquant'anni e hai visto Abramo?". Gesù rispose loro: «In verità, in verità vi dico: prima che Abramo fosse, Io Sono". Poi hanno preso delle pietre per scagliarle contro di lui; ma Gesù si nascose e uscì dal tempio.

  Condividiamo il fratello in Cristo, prete Santiago Zamora

 #sacerdotessinfronteras #padresantiagozamora #evangelio #diario #cristo #jesus #biblia #cristianismo