viernes, 26 de febrero de 2016

Lettura del Vangelo Sabato 27 febbraio (clicca qui)


 Sabato 27 febbraio
 Vangelo del giorno (Lc 15, 1-3.11-32): In quel tempo, vedendo che tutti i pubblicani ei peccatori si avvicinavano per ascoltare Gesù, i farisei e gli scribi mormoravano dicendo: «Costui riceve i peccatori e mangia con loro ". Poi egli disse loro questa parabola. «Un uomo aveva due figli; e il più giovane di loro disse al padre: 'Padre, dammi la parte del patrimonio che mi spetta.' Ed egli divise tra loro. Pochi giorni dopo, il figlio più giovane, raccolte tutte e partì per un paese lontano e là sperperò le sue sostanze vivendo da dissoluto. Quando ebbe speso tutto, una grave carestia in quel paese, ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Poi andò e assunto uno degli abitanti di quel paese, che lo mandò nei suoi campi a pascolare i porci. Avrebbe voluto riempire il suo ventre con le carrube che mangiavano i porci, ma nessuno gliene dava. Ed è venuto a se stesso, ha detto, 'Quanti servi di mio padre hanno pane in abbondanza, mentre io muoio di fame! Mi leverò e andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato contro il Cielo e davanti a te. Non sono più degno di essere chiamato tuo figlio; Trattami come uno dei tuoi garzoni '. Ed egli si alzò e venne a suo padre.

"Mentre egli ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione, e corse, ha gettato le braccia al collo e lo baciò. Il figlio ha detto, 'Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; Non sono più degno di essere chiamato tuo figlio '. Ma il padre disse ai suoi servi: 'Portare rapidamente il vestito più bello, e mettere un anello al dito ei calzari ai piedi. Portate il vitello grasso, ammazzatelo, e mangiamo e far festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato ritrovato '. Poi la festa è iniziata.

"Il suo figlio maggiore si trovava nei campi e nella parte posteriore, mentre si avvicinava alla casa, udì la musica e le danze; E chiamò uno dei servi e gli chiese cosa significasse. Gli disse: 'Tuo fratello è tornato e tuo padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sicuro ". Era arrabbiato e non sarebbe andato. Ha lasciato il suo padre, e lo pregò. Ma egli rispose a suo padre, 'In tutti questi anni io ti servo, e non cessarono mai di soddisfare i vostri ordini, ma non mi sono mai dato un bambino ad una festa con i miei amici; ! E ora che questo tuo figlio è venuto, che ha divorato i tuoi beni con le prostitute, per lui hai ammazzato il vitello grasso 'Ma egli disse:' Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma noi far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita; era perduto ed è stato trovato. ' "

  Condividiamo il fratello in Cristo, padre Santiago Zamora 

  #sacerdotessinfronteras #padresantiagozamora #evangelio #diario #cristo #jesus #biblia #cristianismo