miércoles, 6 de enero de 2016

La lettura del Vangelo quotidiano, Giovedi 7 gennaio (clicca qui)


  Giovedi, 7 gennaio
  Vangelo del giorno (Mt 4, 12-17.23-25): In quel tempo, quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò in Galilea. E lasciando la città di Nazareth, andò a vivere a Cafarnao in riva al mare, ai confini di Zabulon e di Neftali. Questo perché si adempisse ciò che il profeta Isaia ha detto: "Terra di Zàbulon e il paese di Neftali, la via del mare, oltre il Giordano, Galilea delle genti. Le persone che sedevano nelle tenebre vide una grande luce, e per coloro che abitavano in terra tenebrosa una luce sono nati ".

Da allora Gesù cominciò a predicare, "Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino". E Gesù fece il giro tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del regno e curando ogni malattia e infermità del popolo. Si passò la sua fama si sparse per tutta la Siria, e hanno portato tutti i malati, in possesso di vari dolori, indemoniati e, e lunatici e paralitici, ed egli li guarì. E stavano seguendo molte folle dalla Galilea e dalla Decapoli, da Gerusalemme, Giudea e dall'altro lato del Giordano.

  Condividiamo il vostro fratello in Cristo, Prete Santiago Zamora

  #padresantiagozamora #evangelio #sacerdotessinfronteras #diario #jesus #cristo #biblia #cristianismo