viernes, 6 de noviembre de 2015

La lettura del Vangelo, Sabato 7 novembre (clicca qui)


  Sabato 7 novembre
  Vangelo (Lc 16, 9-15): In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Io vi dico, fare amicizia per voi con la ricchezza disonesta, in modo che quando viene a mancare, vi accolgano nelle dimore eterne. Chi è fedele nel poco, è anche nel molto; e chi è ingiusto nel poco, è anche nel molto. Se dunque non siete stati fedeli nella disonesta ricchezza, chi affidare le vere ricchezze? E se non siete stati fedeli nella ricchezza altrui, sia che vi darà la vostra? Nessun servo può servire a due padroni: o odierà l'uno e amerà l'altro; oppure sarà fedele all'uno e disprezzerà l'altro. Non potete servire Dio e il denaro ".

Che stavano ascoltando tutte queste cose i farisei, che erano amanti del denaro, e lo schernivano e disse loro: "Voi siete quelli che la pedana di giusti davanti agli uomini, ma Dio conosce i vostri cuori.; perché ciò che è stimabile per gli uomini, è un abominio davanti a Dio ".

  Condividiamo il vostro fratello in Cristo, Prete Santiago