martes, 3 de noviembre de 2015

La lettura del Vangelo, Mercoledì 4 Novembre (clicca qui)


   Mercoledì 4 novembre
  Vangelo (Lc 14, 25-33): In quel tempo, molte persone camminavano con Gesù, e si voltò e disse loro: «Se uno viene a me e non odia suo padre, sua madre, sua moglie, i suoi figli , i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. Chi non porta la propria croce e non viene dietro di me, non può essere mio discepolo.

"Chi di voi, volendo costruire una torre, non si siede prima a calcolarne la spesa, per vedere se si dispone di finirlo? Per timore che, dopo aver gettato le basi e non in grado di finire, tutti coloro che vedono comincino a deriderlo, dicendo: 'Quest'uomo ha cominciato a costruire e non poteva finire. " Oppure quale re, andando in guerra contro un altro re, non siede prima a esaminare se con diecimila può andare al passo che viene contro di lui con ventimila? E quando è ancora lontano, se non, invia una delegazione per chiedere la pace. Così allo stesso modo, chi di voi non rinuncia tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo. "

  Condividiamo il vostro fratello in Cristo, Prete Santiago