domingo, 1 de noviembre de 2015

La lettura del Vangelo, Lunedi, 2 maggio (clicca qui)


   Lunedi, 2 novembre
  Vangelo (Lc 23, 33.39-43): Quando i soldati giunsero al luogo detto Calvario, là Lui e malfattori, uno a destra e uno a sinistra crocifisso. Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Beh, salva te stesso e noi! ». Ma l'altro ha risposto dicendo a lui: "Non temete Dio, tu che sono alla stessa pena? Noi giustamente, perché abbiamo meritato con le nostre azioni; egli invece non ha fatto nulla di male ". E lui disse: "Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno". Gesù disse: "Vi assicuro, oggi sarai con me nel paradiso".

   Condividiamo il vostro fratello in Cristo, Padre Santiago