sábado, 5 de septiembre de 2015

La lettura del Vangelo, Domenica 6 settembre (clicca qui)


Giorno: Domenica 6 Settembre
  Vangelo (Mc 7, 31-37): In quel tempo Gesù ha lasciato la regione di Tiro e venne di nuovo, da Sidone al mare di Galilea, attraverso i Decapoli. Abbiamo un sordo che parlava anche con difficoltà, e pregarlo di porre la mano su di lui. Lui, a parte la moltitudine, da solo, ha messo le dita nelle orecchie e con la saliva gli toccò la lingua. E alzando gli occhi al cielo, sospirò e disse: "Effatà", che significa "Apriti!". E si aprirono gli orecchi, e subito il nodo della sua lingua si sciolse e parlava correttamente. Gesù ordinò loro di non dirlo a nessuno. Ma più egli insisteva, più essi proclamato. La loro ammirazione era e disse: "Tutto ciò che ha fatto bene; Fa udire i sordi e fa parlare i muti ".

   Vostro fratello in Cristo, Prete Santiago