jueves, 13 de agosto de 2015

La lettura del Vangelo, Venerdì 14 agosto (clicca qui)


Liturgico giorno: Venerdì 14 Agosto
 Vangelo (Mt 19, 3-12): A quel tempo, alcuni farisei si avvicinò a Gesù che, per metterlo alla prova, hanno detto, "Si può divorziare dalla moglie per qualsiasi motivo?». Egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: 'Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie ei due saranno una sola una sola carne? Così non sono più due, ma una sola carne. Pertanto ciò che Dio ha congiunto l'uomo non lo separi ".

Gli hanno detto, 'Perché allora Mosè ha ordinato di darle l'atto di ripudio e mandarla via? ». Egli disse loro: "Mosè, considerando la durezza del vostro cuore vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli; ma all'inizio non era così. Ma io vi dico: Chiunque ripudia la propria moglie, non per la fornicazione e ne sposa un'altra commette adulterio ".

I discepoli gli disse: «Se questa è la condizione di un uomo con la moglie di non sposarsi". Ma Egli disse: "Non tutti possono capirlo, ma coloro ai quali è stato concesso. Vi sono infatti eunuchi che sono nati così dalla nascita, e ci sono eunuchi che si sono fatte così per il regno dei cieli. Chi può capire, si capisce. "

  Vostro fratello in Cristo, Prete Santiago