miércoles, 19 de agosto de 2015

La lettura del Vangelo, Giovedi 20 agosto (clicca qui)


Giorno liturgico: Giovedi 20 agosto
 Vangelo (Mt 22, 1-14): In quel tempo Gesù ha proposto un'altra parabola ai sommi sacerdoti ei capi del popolo: "Il regno dei cieli è simile a un re che fece un banchetto di nozze per suo figlio . Egli mandò i suoi servi a chiamare gli invitati alle nozze, ma questi non vollero venire. ma mandò altri servi, dicendo loro: 'Dite agli invitati: Ecco, il mio banchetto è pronto, che hanno ucciso i miei buoi e ingrassati bestiame, e tutto è pronto; Venire al matrimonio '. Ma quelli di esso e andarono chi al proprio campo, chi ai propri affari; e altri poi presero i suoi servi, li insultarono e li uccisero. Il re si adirò e mandò le sue truppe, uccise quegli assassini e bruciò la loro città.

"Poi disse ai suoi servi: 'Il banchetto nuziale è pronto, ma gli invitati non ne erano degni. Andate dunque alle strade principali e quelli che incontrate, li invitano al matrimonio '. I servi, usciti per le strade, radunarono tutti quelli che trovarono, cattivi e buoni, e la sala delle nozze si riempì di commensali. Re entrò per vedere i commensali, e che vide un uomo che non indossava l'abito nuziale, dice: 'Amico, come hai potuto entrare qui senza l'abito nuziale?'. Lui rimase in silenzio. Allora il re ordinò ai servi: "Legatelo mani e piedi, e gettatelo fuori nelle tenebre; là sarà pianto e stridore di denti. Per molti sono chiamati, ma pochi eletti. "

  Vostro fratello in Cristo, Prete Santiago