sábado, 6 de junio de 2015

La lettura del Vangelo, Domenica 7 giugno (clicca qui)


Giorno liturgico: Domenica 7 giugno
 Vangelo (Mc 14 12-16.22-26): Il primo giorno degli Azzimi, quando il immolava la Pasqua, i suoi discepoli gli dissero: "Dove vuoi che prepariamo, per mangiare la Pasqua? ". Poi, manda due dei suoi discepoli e disse loro: «Andate in città; vi verrà incontro un uomo con una brocca d'acqua; Seguitelo, e là dove entrerà, dite al padrone di casa, 'Il Maestro chiede: Dov'è la mia stanza dove io possa mangiare la Pasqua con i miei discepoli?'. Insegnerà al piano superiore una grande sala arredata e pronta; ci preparano per noi. " I discepoli andarono, giunsero alla città, e trovarono come aveva detto loro e prepararono la Pasqua.

E mentre mangiavano, prese il pane, lo benedisse, lo spezzò e lo diede e disse: «Prendete, questo è il mio corpo". Poi prese un calice e rese grazie, lo diede, e ne bevvero tutti da esso. E lui disse: "Questo è il mio sangue dell'alleanza, che è versato per molti. Vi assicuro che bere più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo nel regno di Dio. "

E cantato l'inno, uscirono verso il monte degli Ulivi.

  Vostro fratello in Cristo, padre Santiago