miércoles, 20 de mayo de 2015

La lettura del Vangelo, Giovedi 21 maggio (clicca qui)


Giorno liturgico: Giovedi 21 Maggio
Vangelo (Gv 17, 20-26): In quel tempo Gesù, alzati gli occhi al cielo e disse: "Padre Santo, Non prego solo per questi, ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me in modo che tutti siano uno. Come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. Io ho dato loro la gloria che mi hai dato, perché siano uno come noi siamo uno: io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell'unità e il mondo sappia che tu mi hai mandato e li hai amati come hai amato me.

"Padre, che mi hai dato, dove devo essere con me, perché contemplino la mia gloria che tu mi hai dato, perché tu mi hai amato prima della creazione del mondo vuole. Padre giusto, il mondo non t'ha conosciuto, ma io t'ho conosciuto; e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. Io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l'amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro ".

  Vostro fratello in Cristo, padre Santiago