jueves, 25 de febrero de 2016

La lettura del santo Vangelo, Venerdì 26 febbraio (clicca qui)


 Venerdì 26 febbraio
Vangelo del giorno (Mt 21 33-43.45-46): In quel tempo Gesù disse ai capi dei sacerdoti e dei notabili del popolo: «Ascoltate un'altra parabola. Era un padrone che piantò una vigna, mettere un recinto attorno ad esso, scavò un torchio in esso e costruì una torre; Egli affidò a dei vignaioli e se ne andò all'estero. Quando venne il tempo del raccolto, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il suo frutto. Ma quei vignaioli presero i suoi servi, e battere uno, un altro lo uccisero, lapidarono. Di nuovo mandò altri servi più numerosi dei primi; ma erano trattati allo stesso modo. Alla fine mandò loro il proprio figlio dicendo: 'Mio figlio lo rispetterà.' Ma i vignaioli, visto il figlio, dissero tra di loro, 'Questo è l'erede. Vieni, uccidiamolo e prendere in consegna la sua eredità '. E afferrandolo, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero. Quando, poi, venuto il padrone della vigna, che cosa farà a quei vignaioli? ».

Essi gli dissero: "Quelli darà loro una morte misera miserabile e affittare la vigna ad altri vignaioli, che forniranno i frutti a suo tempo». E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che i costruttori hanno scartata è diventata testata d'angolo; E 'stato il fare del Signore ed è mirabile agli occhi nostri? Ecco perché dico che toglierà il regno di Dio di dare a un popolo che i suoi frutti. "

I sommi sacerdoti ei Farisei, udite le sue parabole, sapevano che si riferiva a loro. E hanno cercato di arrestarlo, ma temevano il popolo, perché lo consideravano un profeta.

  Condividiamo il fratello in Cristo, padre Santiago Zamora

 #sacerdotessinfronteras #padresantiagozamora #evangelio #diario #cristo #jesus #biblia #cristianismo